Lunedì 25 Settembre 2017

Il sito degli Alberi Monumentali del Veneto

Monumentali sono quegli alberi di alto pregio naturalistico e storico e di interesse paesaggistico e culturale che “isolati o facenti parte di formazioni boschive naturali o artificiali, per età o dimensioni, possono essere considerati come rari esempi di maestosità o longevità” o che “hanno un preciso riferimento a eventi o memorie rilevanti dal punto di vista storico o culturale o a tradizioni locali”.

Questa è la definizione contenuta nella Legge della Regione Veneto n. 20 del 09 agosto 2002 “Tutela e valorizzazione degli alberi monumentali ”.

Il progetto ha lo scopo di tutelare gli alberi di particolare pregio, presenti nel territorio regionale, al fine di garantire la tutela e la valorizzazione del patrimonio ambientale e del paesaggio nonché la salvaguardia del patrimonio genetico e della biodiversità.

Schede alberi

Ricerca per provincia

Istituzionale
Istituzionale

Istituzionale (5)

Pagina in aggiornamento

 I 92 alberi del Veneto decretati monumentali con la Delibera di Giunta Regionale n. 849 del 15.05. 2012 sono consultabili nel presente sito web effettuando una ricerca sia sulla base della Specie di appartenenza sia in riferimento alla Provincia ove ricade l'albero.

Per ogni albero monumentale del Veneto è possibile visionare, oltre che il nome scientifico e locale della Specie, il materiale iconografico e i dati estrapolati dalle Schede Rilievo, che permettono la localizzazione geografica, l'individuazione della pianta e le sue dimensioni.

ALTRI ALBERI POTRANNO DIVENIRE MONUMENTALI IN FUTURO?

Certamente. Lo scopo prioritario del progetto regionale è la salvaguardia di tutto il patrimonio ambientale e paesaggistico e, di conseguenza, è previsto il continuo e costante aggiornamento dell’elenco degli alberi monumentali, che potrà essere incrementato in primo luogo dai soggetti inclusi nell’elenco degli alberi di pregio (Allegato B2 alla Delibera di Giunta Regionale n. 849 del 15.05.2012), secondo poi da nuovi soggetti, che potranno essere segnalati agli Enti competenti.  In questa fase è previsto il coinvolgimento di tutti i cittadini, che potranno proporre al proprio Comune nuove candidature di alberi che potrebbero avere i requisiti per essere considerati di pregio o monumentali; una volta verificata da un pool di tecnici esperti la veridicità della segnalazione e il reale possesso dei requisiti, tale pianta potrà far parte degli alberi monumentali del Veneto.

E' con l'istituzione della Legge Regionale n. 20 del 09 agosto 2002 che nasce il progetto per la tutela e valorizzazione degli Alberi Monumentali del Veneto.

La stessa Legge definisce il concetto di monumentalità nel seguente modo:

Monumentali sono quegli alberi di alto pregio naturalistico e storico e di interesse paesaggistico e culturale che “isolati o facenti parte di formazioni boschive naturali o artificiali, per età o dimensioni, possono essere considerati come rari esempi di maestosità o longevità” o che “hanno un preciso riferimento a eventi o memorie rilevanti dal punto di vista storico o culturale o a tradizioni locali”.

Successivamente all'entrata in vigore di tale Legge, la Regione del Veneto e Veneto Agricoltura hanno avviato una serie di attività volte innanzitutto alla definizione della metodologia di rilevazione delle piante, seguita poi dall'individuazione delle piante da censire su tutto il territorio regionale e quindi dal censimento e catalogazione sul campo di oltre 650 piante, per ognuna delle quali sono stati analizzati e attribuiti tutti gli indici che definiscono la monumentalità di una pianta.

Gli indici di monumentalità sono stati individuati analizzando un gruppo ampio di parametri che permettessero di valutare il valore della pianta sotto diversi aspetti, sia oggettivi come ad esempio le dimensioni, che riferiti alle caratteristiche estetico funzionali, come ad esempio il valore culturale

Sono stati dunque considerati i seguenti parametri:

  • le dimensioni, definite in base alle misure riscontrate;
  • il fenotipo, attribuito in base alla forma ed al portamento;
  • i caratteri botanico-naturalistici, relativi all’età, della rarità, alle condizioni fisiologiche, fitosanitarie e di stabilità;
  • la rilevanza storico - culturale ed architettonica,  nei casi di piante associate ad edifici o luoghi di elevato valore storico - culturale ed architettonico o anche, più semplicemente, legati alla tradizione locale;
  • il valore paesaggistico, rilevabile in base alla collocazione in un contesto di elevato pregio visuale e/o paesaggistico;
  • il livello di accessibilità, che consideri l’effettiva possibilità che queste piante divengano patrimonio della collettività.

e individuati i seguenti indici di monumentalità:

  1. Indice morfologico
  2. Indice dimensionale
  3. Classe d’età
  4. Stato fitosanitario
  5. Indice di fruibilità
  6. Valore storico - culturale
  7. Valore paesaggistico
  8. Rarità botanica

che sono stati analizzati per tutte le 650 piante censite, attribuendo quindi ad ognuna il proprio indice complessivo di monumentalità; sono state scelte le 92 piante che hanno indice più elevato.

Con la Delibera di Giunta Regionale n. 20 del 15.05.2012, è stato istituito l'elenco degli Alberi Monumentali del Veneto (allegato A alla Delibera di Giunta), con il quale è stata riconosciuta la monumentalità a 92 soggetti arborei, ritenuti particolamente meritevoli per gli aspetti botanico, ambientale, genetico, paesaggistico, storico e culturale.

 

Veneto Agricoltura è l’Azienda della Regione Veneto per i Settori Agricolo, Forestale ed Agroalimentare che promuove e realizza interventi per l’ammodernamento delle strutture agricole, per la protezione del suolo agroforestale e per la migliore utilizzazione della superficie agraria, per lo sviluppo dell’acquacoltura e della pesca, con particolare riferimento alle attività di ricerca e sperimentazione nei settori agricolo, forestale ed agroalimentare e di sostegno al mercato.

Attraverso i propri Centri Sperimentali ed Aziende Pilota promuove l’innovazione di processo e di prodotto nei settori di competenza, anche attraverso la divulgazione agricola e l’animazione rurale ed eroga servizi specialistici per la valorizzazione e la commercializzazione dei prodotti tipici della regione; promuove e organizza l’attività di certificazione di qualità dei prodotti alimentari; valorizza la razionale utilizzazione delle risorse ambientali e l’attività di ricerca applicata, di sperimentazione, informazione e formazione professionale ed è particolarmente attenta alla salvaguardia della biodiversità attraverso la gestione dei vivai forestali regionali, delle riserve naturali e delle foreste demaniali regionali.

 Veneto Agricoltura gestisce sul territorio regionale 13 aree, dalla Foresta del Cansiglio al Monte Baldo e alla Foresta di Giazza, dalla Riserva Naturale Integrale di Bosco Nordio, all’isola di ValleVecchia, la Riserva Bocche di Po e l’Oasi di Ca’Mello. Su questi territori insistono 25 siti della Rete “Natura 2000” voluta dall’Unione Europea per la conservazione della diversità biologica e, in particolare, per la tutela di habitat e specie particolarmente rare e minacciate.

Per informazioni: www.venetoagricoltura.org

Nell'ambito specifico del progetto "Tutela e valorizzazione degli Alberi Monumentali del Veneto" voluto dalla Regione Veneto con la Legge Regionale n. 20/2002, questa ha conferito a Veneto Agricoltura il coordinamento tecnico del progetto e l’istituzione di un apposito sportello con i seguenti compiti:

  1. istituzione e aggiornamento dell'elenco degli alberi monumentali del Veneto;
  2. definizione della metodologia di rilevazione degli alberi;
  3. sovraintendere con funzione di controllo allo stato fitopatologico e agli aspetti agroforestali degli alberi monumentali della Regione Veneto e garantire la cura degli stessi in stretta relazione con i Servizi Fitosanitari Regionali ed i Servizi Forestali Regionali;
  4. provvedere alla creazione di materiali di pubblicizzazione degli alberi monumentali del Veneto, attraverso attività di divulgazione e promozione allo scopo di incrementare tra i cittadini la sensibilità, la conoscenza, il significato della tutela, il rispetto del patrimonio botanico, ambientale, culturale e paesaggistico di cui dispongono;
  5. promuovere attività di valorizzazione degli alberi monumentali del Veneto, allo scopo di migliorare il contesto territoriale e ambientale circostante.

 

SPORTELLO INFORMATIVO ALBERI MOUMENTALI DEL VENETO

c/o Veneto Agricoltura
Settore Divulgazione Tecnica, Formazione Professionale ed Educazione Naturalistica
Corte Benedettina
Via Roma, 34 - 35020 Legnaro (PD)
tel. 049 8293748-889
fax 049 8293909
e.mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.venetoagricoltura.org